THE CIRCLES | Handcrafted furniture made in Florence

LA TERRA È IL PIANETA DOVE VIVIAMO

La sostenibilità è uno dei temi principali dei nostri progetti. Possiamo vivere e lavorare grazie alla risorse che tutti i giorni il nostro pianeta mette a nostra disposizione. Ci sembra doveroso cercare di ricambiare.

MATERIALI RICONOSCIBILI AL TATTO. COINVOLTI PIÙ SENSI

I materiali naturali che usiamo non vengono trattati chimicamente. Su pietra, ferro e legno non utilizziamo vernici che formano pellicole trasparenti, ma procedimenti naturali che esaltano la matericità dei prodotti. Ci piace dire che i nostri oggetti possono essere riconosciuti ad occhi chiusi perché ogni materiale è identificabile semplicemente toccandolo. Oltre al tatto viene coinvolto anche l’olfatto. Avvicinandosi agli oggetti possiamo sentire il profumo degli antichi legni secolari come di quelli nuovi.  

FATTO A FIRENZE

I nostri oggetti sono creati da artigiani fiorentini con materiali italiani. In un mondo sempre più veloce, liquido e globalizzato ci piace in parte andare in controtendenza e realizzare prodotti legati ai materiali e alle lavorazioni del territorio, così da ritrovare lo “spirito del luogo”.

THE TREE MAG

The Circles è partner del magazine online The Tree Mag.
Attraverso articoli ed interviste ad i protagonisti del design contemporaneo è la nostra finestra sul presente.

MATERIALI NATURALI

Ardesia a spacco manuale, pietra di Matraia lavorata a fuoco, alberi di Noce. Alcuni dei frutti del nostro pianeta che ci piace utilizzare per costruire i prodotti di The Circles.

FORMA COME CONSEGUENZA DELLA MATERIA

Crediamo che ogni materiale debba essere impiegato integralmente per le sue caratteristiche intrinseche e non modificato artificialmente.
Ci piace utilizzare pochi materiali alla volta per metterli in evidenza e farli dialogare tra loro. Se una cosa c’è si deve vedere.
In The Circles la forma diventa lo strumento per esaltare la materia. Ne sono un esempio i cassetti in legno listellare senza bordature, oppure il plexy di Floating Wood la cui caratteristica principale è la grande trasparenza. L’oggetto esiste “senza apparire”.

ARTIGIANALITÀ

Ogni oggetto è costruito dall’uomo. Spesso usando difficili tecniche artigianali ed in alcuni casi ottenendo risultati irraggiungibili dalle macchine. Un esempio è l’ardesia a spacco dove gli artigiani “ascoltano” la pietra prima di colpire e produrre la lastra.

SEMPLICE È MEGLIO

Crediamo che il bell’oggetto sia quello che funziona bene ed è costruito con ciò che serve, niente di più. Tutto il resto diventa superfluo.
Questa filosofia ci permette di ottenere oggetti “semplici” sia nella forma che nel montaggio. È possibile montare Angolo Retto con soltanto 8 viti impiegando pochissimo tempo. In Floating Wood ci siamo spinti ancora oltre ed al posto delle viti abbiamo usato come legante la forza di gravità.

yoann-siloine-532514-unsplash