RE-PLEXY · MADE IN FLORENCE

Il lusso può essere ecosostenibile? Sì, con RE-plexy

RE-plexy è un polimero acrilico virtuoso – nome chimico polimetilmetacrilato – completamente ecosostenibile, realizzato a partire da scarti di produzione di PMMA, trasformati in materia prima seconda, alla quale viene data una nuova vita. Quando infatti viene prodotto un rifiuto, questo può prendere due vie: lo smaltimento oppure il recupero. Tramite il recupero, il rifiuto può essere rigenerato in una materia prima seconda attraverso opportuni processi di trasformazione, ad opera di impianti autorizzati. La materia prima seconda (ormai non più classificata come un rifiuto) può quindi essere utilizzata per realizzare prodotti nuovi, in un ciclo idealmente infinito.

Nel caso del RE-plexy, la materia prima seconda viene trasformata mediante un processo chimico di depolimerizzazione e successiva distillazione (tecnicamente il polimero viene scomposto nelle singole molecole di monomero) in un solvente organico puro e trasparente, chiamato monomero del metilmetacrilato.

Il monomero del metilmetacrilato rigenerato a partire dalla materia prima seconda, ha le stesse identiche proprietà e qualità di un monomero vergine e, rappresenta la base per realizzare le lastre di RE-plexy, caratterizzate da incomparabili qualità tecniche ed estetiche assolutamente indistinguibili da lastre di plexiglas prodotte direttamente dai derivati del petrolio.
Un oggetto in RE-plexy, una volta arrivato a fine vita non viene smaltito, ma può essere nuovamente recuperato, rigenerato e fatto rinascere in una nuova forma, una nuova funzione, per infinite volte.

Effetti trasparenti, oggetti luminosi e ricchi di sfumature. RE-plexy è il re delle materie plastiche che unisce all’aspetto dell’ecosostenibilità, l’assoluta qualità estetica richiesta dal settore del lusso.

janine-joles--8nbY8W2YEE-unsplash
nik-focht-lrqy9b1OETU-unsplash